Second a nessuno

Download PDF

Il progetto Second a Nessun ha come obiettivo quello di strutturare in una relazione organica ed innovativa diritto allo studio, disabilità e e-learning, allo scopo di contribuire alla proposta formativa per le persone con disabilità.

L’idea progettuale nasce da e con Elsa Schirone, una ragazza disabile iscritta all’Università di Bari il cui diritto allo studio necessita di continui ed efficaci interventi in termini di accesso al sapere e pari condizioni. Il progetto intende così costruire con l’Università un reticolato formativo permeabile alle proposte provenienti dall’esterno, per garantire conoscenza e saperi a tutte e a tutti, utilizzando la piattaforma Second Life come ambiente/luogo di apprendimento.

Il progetto si articola lungo un arco cronologico di 12 mesi, i cui momenti clou saranno costituiti dall’attività didattica rispettivamente di training e di laboratorio informatico.

Durante le attività di training, un gruppo classe di 10 studenti iscritti al laboratorio di informatica di Scienze della Formazione, tra cui Elsa Schirone, sarà formato dallo staff dell’associazione e-LSA all’uso della piattaforma Second Life. In particolare, la partecipazione di Elsa, sarà resa possibile grazie all’utilizzo di software ed ausili tecnologici appositamente individuati, tarati e sviluppati sulla studentessa in una fase precedente del progetto.

Il gruppo classe così formato, frequenterà quello che è di fatto il primo corso dell’Università degli Studi di Bari, il laboratorio di informatica di Scienze della Formazione, in modalità Second Life.

Nell’attività di didattica informatica sarà quindi incluso l’esame finale, anche questo svolto in modalità Second Life, che verrà verbalizzato secondo procedura e che costituirà la conclusione del progetto.