Jobmetoo, un servizio gratuito di e-recruiting per disabili

Jobmetoo, un servizio gratuito di e-recruiting per disabili

Download PDF

I fondatori di,  Jobmetoo, Daniele Regolo, Danilo Galeotti e Matteo Venturi sono convinti che «la persona disabile che lavora genera ricchezza sia per l’azienda che per sé, contribuisce ad alleggerire il costo sociale e previdenziale, diventando elemento di forza dell’economia e della società».

L’idea e stata di Daniele, un giovane che a rinunciato al suo lavoro per poter seguire il suo sogno, il progetto che sostene il lavoro tra le persone con disabilità. Ha concepito un sistema di collegamento tra le aziende che hanno posti disponibili per disabili e le persone che si inquadrano nelle esigenze dei lavori disponibili pubblicati .

Daniele afferma:  «Un disabile viene considerato come un minorato che non riuscirà mai a diventare adulto», ma con questo progetto vuole dimostrare il contrario. 

Attualmente, la azienda di questi tre ragazzi coinvolti è il punto di riferimento per il recruiting online di persone disabili. «Siamo un’agenzia autorizzata dal ministero del Lavoro. Un team senza barriere, con un progetto: modernizzare la ricerca di lavoro delle persone con disabilità», ha dichiarato Daniele.

Il sito di Jobmetoo e semplice da utilizzare, adattato a vari necessità delle persone,  http://www.jobmetoo.com/.

jobmetoo
Daniele Regolo

 

 

 

 

 

 

 

Fonte dell’informazione

Comments

comments

Lascia un commento